Email: info@pixelcorsocomo.com

Phone: +39 02 6599648

Fax: +39 02 6599648

Pixel il punto ideale nel Cuore di Corso Como.

I colori dei cocktail e i mille volti di un locale Fashion, per relax e divertimento mentre Milano corre.. Cocktail bar e ristorante lounge per serate alla moda, al PIXEL il divertimento a 360 tra dj set, drink internazionali e aperitivo tutti i giorni.

 
Matteo Basilé in Thishumanity

Matteo Basilé in Thishumanity

Alla galleria Pack la serie fotografica “Thishumanity”

Alla Galleria d’arte Pack, il fotografo Matteo Basilé espone le immagini della serie Thishumanity.

L’artista ha preso spunto dal trittico di Paolo Uccello La Battaglia di San Romano, che celebra la vittoria dei fiorentini sulle truppe senesi alleate a quelle milanesi nell’aprile 1432. Basilé si ispira ai giochi prospettici del pittore tardo gotico e rappresenta la continua lotta delle donne del Sud est asiatico per salvaguardare la propria indipendenza e identità. Thishumanity racconta crude e difficili storie femminili con un linguaggio potente e diretto.

“Chi combatte contro i mostri sia attento a non diventare un mostro”, così diceva Nietzsche, e Matteo Basilé fa proprio questo motto, in un’opera intensa, disperata e crudele. Si tratta del progetto Thishumanity – che così, tutto attaccato, diventa “disumanità“, nell’affermazione di un concetto e del suo contrario all’interno della stessa parola, come già era stato per il progetto Thisoriented.

Matteo Basilé

è un artista colto, che motiva sempre le sue opere, e umano, troppo umano, che scandaglia gli esseri con crudezza. Il lato colto, appunto, l’ha portato a prendere spunto da La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello per realizzare un set fotografico che parta dagli stessi assunti – la descrizione della battaglia – e abbia lo stesso tipo di composizione. Il famoso dipinto dell’artista del XV secolo è entrato nella storia per la perspectiva naturalis, con più punti di fuga, che superava la prospettiva unica del Brunelleschi, e Basilé costruisce la sua opera – composta da dieci scatti – con lo stesso tipo di prospettiva, grazie all’ausilio dei mezzi digitali. Nell’opera di Paolo Uccello tutto è fermo prima dello scontro finale, le lance svettano ancora verso l’alto, prima di scendere per colpire, Basilé, invece, ha voluto realizzare il momento successivo, quello in cui lo scontro avviene, e la battaglia diventa spargimento di sangue.

L’artista vive ormai da anni in Indonesia, ed è per questo che le modelle delle foto sono asiatiche, come avviene ormai da qualche tempo. Modelle, sì, e non modelli, perché tutta l’opera è pensata al femminile. Sono donne ferite, che urlano e piangono, sofferenti, ma anche determinate, furenti e crudeli, in cui le imperfezioni vengono evidenziate, in un mescolarsi di bellezza e orrore.

L’opera verrà esposta nella Galleria Pack di Milano, per volare poi a Singapore.

Dal 9 novembre 2010 al 15 gennaio 2011
Galleria Pack
Foro Buonaparte, 60 Milano
Da martedì a sabato dalle 13.00 alle 19.30